Le Sette Probabilità e Il Pellegrino giovedì 30 settembre ore 21:30

al Cinema Castello, via R. Giuliani, 374 Firenze

Le sette probabilità (1925)

James Shannon è il partner di una società finanziaria sull’orlo del fallimento, quando un avvocato gli mostra il testamento del nonno defunto. James erediterà sette milioni di dollari a patto di sposarsi entro le 19:00 del suo ventisettesimo compleanno, ovvero il giorno stesso. James propone subito a Mary, la donna che ama da oltre un anno ma a cui ancora non è riuscito a dichiarare il suo amore, di sposarlo. Questa accetta lì per lì, ma poi rifiuta credendo di essere solo una scusa per arrivare ai soldi. Il suo socio Billy decide di mettere un annuncio sul giornale: la donna che si presenterà alle 17:00 in chiesa avrà in sposo un uomo da sette milioni di dollari. Ma le conseguenze di questo annuncio provocheranno inconvenienti a non finire.

Il pellegrino (1923)

Un forzato evaso (Charles Chaplin) travestito da pastore evangelico, viene scambiato per un pastore vero dal sagrestano (Mack Swain) che l’accoglie in una cittadina, dov’egli corteggia una bella ragazza (Edna Purviance). Sequenze celebri: il biglietto preso a caso, alla stazione, dal nome d’un paese; il viaggio con Charlot seduto vicino a uno sceriffo (Tom Murray); l’accoglienza delle devote e il sagrestano che, cadendo, rompe una bottiglia, di whisky clandestino; la questua nel tempio, con Charlot che pesa le monete offerte; il suo sermone in pantomima su Davide e Golia; il ricevimento in una famiglia per bene, l’album delle fotografie; la visita del padre tutto elegante (Sydney Chaplin) col ragazzino insopportabile; il cappello duro trasformato in dolce; Charlot arrestato dallo sceriffo e portato sulla frontiera messicana, che non oserebbe varcare senza il pretesto offertogli di raccogliere un mazzo di fiori.

Georges Sadoul


prenota il tuo posto al cinema da questo link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *